Salvatore Ferragamo fra Arte e Moda

 

Dagli artisti Preraffaelliti inglesi, passando per la Secessione viennese di Gustav Klimt proseguendo con Mariano Fortuny, senza dimenticare le sperimentazioni futuriste, Salvatore Ferragamo si è sempre interessato ed ispirato al mondo dell’arte. Le sue creazioni, in particolare le scarpe, sono state giudicate, fin dagli anni ’30 del XX secolo, manufatti di valore artistico. La creatività e il design innovativo sono stati punti di forza della casa di moda punto di riferimento per grandi icone come Marilyn Monroe per la quale è stata realizzata una decollete in coccodrillo marrone.

Tra il 2016 e il 2017 al Museo Salvatore Ferragamo è stata allestita una mostra intitolata Tra Arte e Moda. Il titolo sottolinea la forte relazione fra arte e moda. Lo stilista non è altro che un maestro artigiano che si eleva ad artista quando i suoi manufatti iniziano ad essere percepiti creazioni quasi divine e la sua figura comincia ad essere un punto di riferimento per un determinato stile. Attraverso i dipinti dei secoli scorsi è possibile conoscere gli abiti, gli accessori, ma anche le acconciature del passato diventando fonte di ispirazione per i nostri designer. Attraverso una serie di esempi, una sezione della mostra propone un percorso attraverso questo dialogo, accostando ad un abito una specifica opera d’arte. Accanto ad abiti ispirati ai quadri dei preraffaeliti troviamo un’opera preraffaelita oppure, per citare uno dei casi più conosciuti, accanto a Mondrian è stato posto un abito Yves Saint Laurent ispirato all’artista. Ritratti ottocenteschi di nobili donne sono vicino agli abiti pomposi del periodo creando la sensazione che l’abito sia uscito fuori dal dipinto, per poter essere toccato e addirittura indossato.

Una video installazione mette a confronto le calzature con la loro fonte d’ispirazione, il mondo classico, l’oriente, le avanguardie artistiche del Novecento, il Surrealismo. Nella sala sono esposti anche i bozzetti pubblicitari originali, creati dal pittore futurista Lucio Venna negli anni Trenta per promuovere le scarpe Ferragamo. Oggi non è più possibile parlare di arte e moda come due sistemi separati, questo dualismo sta iniziando ad essere superato anche in ambito accademico. La storia del costume può aiutarci a conoscere meglio aspetti della società del passato, ma anche a comprendere il lavoro dei fashion designers.

 

1938
Calzatura Ferragamo,1938
museo_salvatore_ferragamo_marilyn_monroe-02
Scarpa realizzata per Marilyn Monroe
sandalo ferra 1938
Calzatura Ferragamo, 1938
scarpa 1938
Calzatura Ferragamo, 1938
scarpa chiusa 1925
Calzatura Ferragamo, 1928
scarpe ferragamo 1938
Calzatura Ferragamo e bozzetto
tacco
Come nasce un TACCO
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...